I complessi problemi d’integrazione.

L’integrazione non é mai stata più di attualità.

Come mai? Perché i media non parlano di altro. Eppure di problemi ben più gravi ne abbiamo sempre avuti, e continuiamo ad averne. Anzi peggiorano, e non perché qualche migliaia di immigrati sono sbarcati sulle nostre coste, ma perché il governo é troppo occupato a farne una campagna pubblicitaria invece di occuparsi di cose serie come la situazione sociale italiana, visibilmente in declino.

L’integrazione fa parte della storia del mondo, gli Stati Uniti, l’Argentina, il Belgio e tanti altri paesi sono stati invasi da barconi di italiani che allo stesso modo sono stati trattati come animali e come persone pericolose o da evitare.

Noi dimentichiamo che noi stessi siamo emigrati su barconi, andando molto più lontano.
Oggi la nostra emigrazione é cambiata, perché nonostante continuiamo ad emigrare in massa, lo facciamo in treno e in aereo, con la motivazione di aver studiato. E tanti riescono ad affermarsi nel loro campo, ma molti giovani italiani sono comunque trattati male o meno bene delle persone nate nel paese in cui vanno. Ma questo succede ovunque, perché semplicemente, i valori di apertura e accoglienza, che dovrebbero essere i capisaldi di un mondo che sta diventando globalizzato, non evolvono e non certo per volontà dei singoli.

Però ora ci troviamo in un contesto in cui ci sentiamo ricchi e benestanti e in cui i meno fortunati lavorano la terra e fanno i lavori più umili. E la cosa buffa é che in Italia, sono per lo più extracomunitari e spesso sono sfruttati dagli stessi italiani. I Pil stesso ne trae giovamento dalla presenza degli “stranieri” e le nascite, in uno dei paesi più vecchi del mondo, sono dovute a loro.

Ora, escludendo che il lettore abbia chiaramente un sentimento razzista e di superiorità (in questo caso lo invito a non leggere gli articoli di questo blog), come mai non apprendiamo mai dalla storia e infliggiamo ad altri quello che di negativo é stato inflitto e lo é ancora a noi?

Con che criterio vogliamo vivere in una società globalizzata, connessi con tutti e ovunque, viaggiare con voli low cost e conoscere tutto il mondo e non volere essere anche noi raggiunti da altre persone di altri mondi che come noi cercano di vivere meglio?

Come si fa a non capire che queste persone se vivessero in posti pacifici e gestiti normalmente resterebbero a casa loro?

Perché non si legge “tra le righe” che la situazione di guerra perenne in molti posti é dettata da poteri che lottano per la gestione di materie prime e territori?

Insomma da millenni, siamo sempre agli stessi livelli, pronti a farci la guerra tra poveri, quando impareremo a cambiare?

Certo a chi mi dice che l’Europa deve aiutarci do ragione.
Certo a chi mi dice che non tutti sono onesti do ragione.

Ma dove sono tutti onesti?
E chi é che dovrebbe regolare le leggi Europee?

Odiare il diverso non é la soluzione, la soluzione é interessarsi alla politica per fare in modo che il paese viva in una situazione di salute, senza corruzione, senza incompetenze, senza estremismi.

Perché in Italia sta succedendo questo? Salvini e Di Maio sanciscono la crisi italiana.

SALVINI DI MAIO, la CRISI ITALIANA.

Mesi fa si sparavano addosso, giuravano che non si sarebbero mai alleati, facevano l’elenco di tutto quello che non andava nei loro partiti, elencando le porcherie e le incongruenze. Ognuno rendeva ridicolo l’altro e in tutti e due i casi, avevano ragione.

Ma la politica è proprio l’arte di allearsi, e anche i valorosi 5 Stelle, paladini del motto “contro la politica”, “contro le alleanze di partito”  hanno ceduto alle sue regole. A scapito della coerenza e dell’integrità personale. Ma ormai a nessuno importa più mantenere le proprie idee, perché grazie al flusso continuo di informazioni e programmi inutili, la gente dimentica velocemente.
Tutto è fake, tutto è vero.

Gli elettori più ragionevoli si sono sentiti traditi, quelli più vulnerabili pensano ancora che “bisogna lasciarli provare”, quelli più vigliacchi stanno già apprezzando il fatto di poter dichiarare il loro razzismo latente ora che hanno appoggio al potere.

Ma come ci siamo finiti in questo abisso?

Semplice.
La sinistra è stata distrutta da Renzi e quelli dietro di lui, che tra scandali e incoerenze è restato e continua a restare invece di farsi dimenticare per qualche anno.

La seconda ragione, che ormai fa parte della storia,  è che tante persone sono cresciute senza conoscere nient’altro che il berlusconismo.
Gossip, tette e culi, festini, vip.
In venti anni il lavaggio del cervello ha fatto crescere una generazione incapace di capire un Gianluca Vacchi non è un idolo, che un dialogo politico non significa gridare e fare battute sull’avversario ma esporre chiaramente i propri punti e che il successo nella vita non si misura a colpi di selfie e like.

Berlusconi ha lanciato una nuova era di politici, i quali hanno messo da parte la competenza e la serietà (che evidentemente non hanno) e hanno scelto, con la scusa di avvicinarsi ai giovani, il mondo del cabaret e dello spettacolo.

I politici seri, che sanno parlare e che sanno di cosa parlano, sono ormai additati come vecchi e noiosi e in tutto il mondo le giovani leve   supportate da non-partiti vincono e dimostrano le loro vere doti (quali?).

Dopo Berlusconi?
Sarkozy e Trump, anche loro attratti da soldi e belle donne, giusto per fare alcuni nomi famosi.

Ma uomini d’affari, senza sensibilità culturale e competenze possono portare avanti un paese in maniera equilibrata? Pensare che il paese sia un’azienda e quindi che i cittadini siano tutti operai, può essere una scelta positiva?

I cosidetti anti-sistema, come i 5stelle, la lega, Trump e Macron sono veramente anti-sistema? Perché a posteriori, sembrerebbe che una volta eletti, non siano molto in grado di portare avanti politiche di progresso sociale ed economico ma piuttosto di chiusura e repressione. Teoricamente chi si professa anti-sistema, dovrebbe apportare cambiamenti importanti atti a migliorare la qualità di vita del popolo non a fargli credere cose che non sono vere.
Esempi? Se il tuo stipendio è basso non dipende dagli immigrati.
Se in Italia non si fanno più figli non dipende dal fatto che l’uso del contante sia limitato o meno.
Se le mafie inquinano il nostro territorio e tengono in ostaggio migliaia di attività commerciali, non dipende dal terrorismo.

Anti-sistema è diventata solo una parola utile a farci infiammare, stanchi di vivere da decenni in un paese senza crescita e senza futuro, dove i giovani per lavorare partono continuamente.

E poi fateci caso, siamo tutti un po’ scioccati quando ascoltiamo i bambini comandare i genitori, quando pensiamo che noi a 12 anni giocavamo con i lego mentre ora passano le giornate su snapchat a farsi o guardare video espliciti.

Questi bambini che secondo noi sono maleducati e senza valori, non hanno colpa, hanno vissuto con questi esempi. E sarà sempre peggio, perché da qualche anno, hanno anche diritto di voto.

Ci sono ancora persone che dopo venti anni di fascismo pensano che quello era un buon periodo e che hanno trasmesso la loro “passione” ai loro discendenti. Immaginate come sia facile ora trasmettere la passione per soldi e potere.

Salvini, l’uomo della lega nord che va a prendersi i voti del sud e Di Maio, l’uomo che non ha mai lavorato, possono trasmettere nuovi valori alle future generazioni?
Non lo faranno, dipenderà tutto da noi.

Risparmia sul costo della moda. Stop ai prezzi gonfiati

La libertà economica passa anche per il risparmio, e in un mondo in cui l’apparenza passa spesso in primo piano, bisogna industriarsi per non farsi schiacciare dai costi che essa comporta!

Esistono ormai tanti siti che vi permettono di risparmiare sui vestiti,
e non solo.
Ma come fanno questi siti a far pagare di meno?
Si tratta della famosa economia di scala. Più roba si compra da un fornitore, più si paga di meno. Inoltre per la gran parte i capi sono dell’anno precedente o di altri mercati, per cui questi siti si ritrovano a vendere una grande quantità di capi invenduti che resterebbero sul groppone delle grandi aziende.  Asos, Privalia, Zalando tra i tanti.

Poi ci sono i broker, quelli che sono capaci di negoziare prezzi migliori su piccole quantità bypassando la grande distribuzione.

E’ il caso di tanti siti e pagine facebook che usano canali meno costosi per rivendere i capi.

Uno di questi è la pagina Borselastminute su facebook.
Il sito attualmente in costruzione la pagina sta aumentando la popolarità grazie ai suoi prezzi e alla qualità dei suoi prodotti e del suo staff.

Provare per credere!

trussardi
trussardi

Musica TRAP, è il genere più alla moda del 2018

TRAP che Passione. Ma da dove è uscita?

Forse esiste da oltre vent’anni. Eppure è solo negli ultimi tempi che il grande pubblico si è avvicinato al magico mondo della trap. Anche troppo. Dal momento che il fenomeno trap ormai è massiccio e virale: provate a scrivere trap lituana o trap qatariota su Youtube, resterete senza parole. Un movimento globale che, grazie alla potenza del web, abbraccia tutto il mondo, annullando il digital divide in tutto il pianeta Terra. Forse per la prima volta nella storia dell’umanità. Un fenomeno sociale che lascia a bocca aperta, già al primo impatto, dal momento che i trapper si vestono da donna, bevono codeina e spiattellano nello stesso momento la loro fragilità interiore e la loro street attitude. Una sorta di movimento emo-gangsta per un mercato che non si preoccupa neanche più di essere credibile.
Per i pochi che non lo sapessero la trap è un sottogenere del rap e dell’hip hop. Secondo altri una sua evoluzione. Per chi conosce la musica, probabilmente, è solo un grande bluff, dal momento che la quantità ha totalmente assorbito la qualità. Immaginate un esercito di trapper che dalla California al Giappone rappano sulla stessa base, nella stessa tonalità, con la stessa metrica. Il tutto reso ancora più dannatamente simile dall’utilizzo smodato e obbligatorio dell’autotune. Per i più cinici: sempre la stessa canzone cantata in tutte le lingue del mondo.
Eppure, volendo guardare il bicchiere mezzo pieno, la trap non è tutta da buttare. L’autotune ha spalancato le porte a mondi nuovi e inesplorati, uno strumento che ben presto sarà introdotto in tanti altri generi musicali. Inoltre, il contrasto tra la velocità della trap che viaggia a 150 bpm (pensate, un pezzo techno solitamente si aggira intorno ai 120), e il canto lento e sbiascicato, regala numerose varianti ritmiche. Infine, il trapper, rispetto ai suoi predecessori mc, tenta di offrire anche maggiori soluzioni melodiche, non solo nel ritornello. Certo, un’arma a doppio taglio, soprattutto in Italia, dal momento che l’evoluzione della trap sarà quasi sicuramente un pop cupo e leggero, un mix tra gatto matto e corvo torvo, che ben presto dimenticherà per sempre anche gli ultimi retaggi del rap.
Per quel che riguarda il tanto caro made in Italy probabilmente non c’è neanche bisogno di presentare i nuovi artisti trap, dal momento che sono più famosi degli ultimi vincitori di Sanremo. Da Ghali a Sfera Ebbasta, che tra l’altro vantano lo stesso produttore, il signor Charlie Charles; alla Dark Polo Gang, che invece è prodotta da Sick Luke, il figlio di Duke Montana, uno che 30 anni fa faceva rap con Ice One. Molto interessanti anche le sfumature drill dalla Liguria di Izi e Tedua; ebbene sì, la trap ha già i suoi sottogeneri. Per adesso le cose migliori dell’ondata di trap italiana si sono viste negli esperimenti di cross over. Carl Brave su tutti, che è riuscito a mescolare gli intimismi dell’indie alle sonorità trap; ma anche i Coma_Cose abili a miscelare le nuove sonorità con la tradizione dei cantautori italiani.
Poi ci sono anche quelli che ne fanno una specie di parodia seria come Magagna o Dolcenera. Un’atmosfera crepuscolare da sempre cara alla tradizione poetica nostrana che, proprio come cento anni fa, fa da contraltare alle tendenze futuristiche di Young Signorino e altri trapper che si divertono a inventare neologismi e onomatopee alla Marinetti. Un crollo culturale e dei valori che cento anni fa portò dell’arrivo del fascismo. Stavolta, speriamo di essere più fortunati.

 

Il broker online più economico. Quanto ci costa comprare e vendere azioni e prodotti finanziari?

Alla ricerca del broker ideale

Si sa, la borsa fa paura, per chi non ne capisce sembra qualcosa di incontrollabile causa di disastri economici mondiali. Ma con un poco di studio e di volontà, si può iniziare ad investire qualcosa da soli. Esistono ormai broker online che fanno iniziare senza minimo o con conti demo. Quindi non vi preoccupate, potete fare i vostri test in tranquillità. Cercando un po’ in giro abbiamo controllato diverse piattaforme di brokeraggio online, per capire dove possiamo avviare la nostra vita da trader.

Il ruolo del broker può fare la differenza alla fine della giornata. Se è veloce, le tariffe sono basse, i grafici sono chiari.

In Europa, abbiamo trovato questo broker: DeGiro.
Non è l’unico adessere interessante, ma è tra i  meno costosi e in più uno dei più chiari. Forse i suoi grafici non sono abbastanza dettagliati per le persone che fanno scalping o daytrading, ma in quel caso si può comunque utilizzare un software o un sito web esterno per effettuare  analisi tecniche come TradingView
Tornando al prezzo, sul mercato europeo le tasse sono di 0,04 € e se acquisti qualcosa del mercato americano è di circa 0,50 €.
Piuttosto buono.
E’ stato fondato in Olanda, dove ha vinto per vari anni il premio di broker nell’anno. Ha un servizio clienti molto veloce e competente, ha la propria applicazione mobile, e prima di farvi iniziare chiede carta d’identità e dati per assicurarsi che tutte le transazioni siano legali e tracciate.  Usato e sicuro e opera  su tanti prodotti: azioni internazionali, fondi comuni di investimento, opzioni, obbligazioni ed ETF, CFD, PEA (per la Francia) (bisognerà scegliere i conti ad hoc).
Ma per iniziare potrete scegliere un conto classico.

I costi? 0,04€ per le transazioni sul mercato europeo e 0,50€ per quello americano. Inoltre ogni volta che state per validare un ordine saprete esattamente quanto sarà la commissione.

Altri broker poco cari come TRADEZERO, sono offshore (quindi meno sicuri) e hanno spesso problemi con le piattaforme e servizio clienti poco attivo.

Comunque, prima di iniziare, studiate molto e capite cosa state facendo e cosa state acquistando. Gestite i tuoi rischi con l’ordine di tipo stop loss e vendete (take profit) prima che sia troppo tardi.

E se non avete idea di cosa sia tutto ciò, aspettate prima di aprire il conto, studiate ancora! Sappiate che il trading è una fonte di guadagno ma anche di perdite ingenti, quindi non vi cimentate senza prima aver studiato bene.

Investire in Bitcoin e diventare economicamente liberi con le criptovalute

Criptovaluta, un vero affare?

Spesso leggiamo di Bitcoin, il più grande nel mondo cripto, che va su e giù, da 1000 dollari a 20.000, poi torna a 6000.
Un sacco di gente si arricchisce, molte persone no, perdono soldi.

Quindi, prima di iniziare a investire, ci sono un paio di cose da sapere:
I soldi Crypto non sono come le azioni, sono peggiori. Non sono legati al valore della società, si muovono solo in base alle notizie e alle grandi balene, gli investimenti e le persone che ne parlano in televisione.
Quindi, se vuoi fare trading, sarà difficile.

Se vuoi investire a lungo termine, devi sapere cosa stai acquistando. I Cryptomoney sono tecnologia, quindi devi conoscere il progetto che sta dietro e supportarlo. E poi aspettare.

Come acquistare Bitcoin e altcoin?

Hai deciso di diventare libero con i bitcoin e vuoi comprarne un po’?
Il modo più semplice per acquistare le Crytpomonete con Euro o Dollari è COINBASE.
Su questa piattaforma puoi acquistare facilmente la cripto più importanti del momento: bitcoin, ethereum, litecoin e bitcoin cash. Con il tempo, nuove monete saranno inserite o cambiate.

In seguito, se desideri acquistare altre cryptomonete, puoi inviare i tuoi bitocoin su un’altra piattaforma e da li scambiarli con le altre criptovalute.  Una delle più facili e sicure è BINANCE.  

Lì troverai molti altcoins e puoi imparare il trading. Suggeriamo questa piattaforma per 2 motivi.
1. ci sono molti video di youtube su come fare trading su questa piattaforma
2. se acquisti alcune delle loro monete BNB, ridurrai le tue commissioni del 50% e non è male.

Terza cosa da fare, un portafoglio. Come portafoglio, o il tuo conto in banca, vuoi mantenere la tua criptovaluta in un luogo libero da hacker, e a volte le piattaforme di scambio non sono quel tipo di posto.

Quindi le 2 scelte comuni sono portafogli online e portafogli offline.

Il portafoglio offline più utilizzato è una sorta di chiave USB con un piccolo schermo, che mantiene i tuoi criptati lontani dalla rete e dai suoi pericoli, è il Ledger Nano Wallet.
Si consiglia di acquistarlo sul sito Web principale per evitare truffe.

La quarta cosa da fare è controllare quotidianamente il sito: https://www.coinmarketcap.com
Tutti i giorni mostra  il prezzo e il volume di tutte le monete altcoin sul mercato, uno strumento molto utile quando si desidera acquistare e vendere questo tipo di valuta.

Così ora, per ogni cosa che abbiamo scritto, studia e impara il più possibile, perché i soldi facili non sono ancora stati creati.

Problemi di sonno, come risolverli definitivamente?

Addormentarsi rapidamente é un sogno per molti.  Siamo talmente stressati e sollecitati durante la giornata che quando arrivia il momento di dormire, pensiamo a tutto quello che é successo e tutto quello che dobbiamo fare il giorno dopo, che non riusciamo a prendere sonno. Spesso passiamo la sera davanti al pc o al telefonino, facendo lavorare ancora il cervello che invece dovrebbe gradualmente rallentare la sua attività per poi entrare nella fase di sonno. La qualità e la quantità di sonno influiscono sulla nostra vita, sulla nostra salute e anche sul nostro umore.

Molti psicologi sono dello stesso parere sul sonno: bisogna invitarlo.

Molte persone soffrono di disturbi del sonno, sono stressate, si svegliano durante la notte, dormono poco e male dopo aver passato troppo tempo ad addormentarsi. Come fare per migliorare la qualità della nostra vita?

Bisogna evitare di stare al computer fino a tardi, bisogna spegnere il telefono e mangiare presto, dormire in una stanza fresca e avere materasso e cuscino comodi per iniziare. Assicuratevi che la vostra respirazione funzioni bene, le apnee notturne e il naso otturato perennemente impediscono un sonno profondo e riposante. 

Cercate di essere regolari, andate a letto più o meno alla stessa ora e svegliatevi alla stessa ora

Se siete dormiglioni, prevedete di dormire il tempo che vi serve, quindi se di solito avete bisogno di 9 ore, fate in modo di addormentarvi 9 ore prima della sveglia!

Meditate, fate attività sportive, non eccedete con fumo e alcohol.

Leggete o ascoltate musica prima di andare a dormire se proprio non avete sonno. Anche sforzarsi di dormire o guardare l’orologio spesso diminuisce le chance di dormire.

Ecco un video con una musica rilassante utile a ritrovare la tranquillità perduta dopo la vostra stressante giornata lavorativa.

Cloe Zen – Conoscete il Feng Shui?

FENG SHUI e ARREDAMENTO

Ciao a tutti! Oggi scopriamo un’altra teoria che viene dall’ASIA. Cinesi e Giapponesi hanno una cultura antichissima e infinita, di cui noi conosciamo una piccola parte.

Feng Shui? Se ne sente parlare sempre di più, ma in cosa consiste?
Consiste nell’arredare i luoghi in cui viviamo in maniera armonica, in modo da far fluire le energie,
non bloccare quelle positive ed allontanare quelle negative.
Tutto, all’interno della nostra casa può essere migliorato seguendo gli insegnamenti del Feng Shui.
In due dei miei video, vi spiego come arredare la casa e come arredare la stanza dei bambini.

Pronti a spostare tutto? 😀
Alcuni architetti disegnano interi appartamenti seguendo queste istruzioni, perché anche la posizione del bagno (presenza di acqua), delle porte rispetto alla scrivania o alla cucina, i colori delle pareti, fa parte della riorganizzazione del vostro appartamento!
Iniziate dalle cose semplici e non fate sforzi troppo grandi.

 

Ecco il secondo video, FENG SHUI per la camera dei vostri bimbi.

 

 

Ciao a tutti da Cloe ZEN! Alla prossima puntata 😀

E non dimenticate di iscrivervi al canale youtube e alla pagina facebook per ricevere gli aggiornamenti!

https://www.facebook.com/Cloe-Zen-1659940474252339/

Meditazione Guidata ASMR contro l’insonnia.

ASMR, una tecnica che inizia ad essere utilizzata sempre di più.

Secondo Wikipedia: il termine “Autonomous sensory meridian response” (ASMR), in italiano risposta autonoma del meridiano sensoriale, è un neologismo per indicare una piacevole sensazione di formicolio al cuoio capelluto, lungo la schiena o sulle spalle di solito accompagnato da uno stato di completo rilassamento mentale di chi la sperimenta.

Questo breve video servirà a introdurvi nella fase di sonno, attraverso una fase di rilassamento dovuta alla voce di Cloe Zen che vi sussurrerà qualcosa all’orecchio, come se fosse accanto a voi.

I video e i file audio ASMR andrebbero ascoltati sempre in cuffia, per sfruttare al meglio le tecniche di registrazione particolari e gli spostamenti del narratore da un orecchio all’altro.

La terapia della risata funziona. Come?

Quanti di voi hanno sentito parlare della terapia della risata?

Esiste un tipo di yoga che si basa su questo tipo di terapia, in cui… semplicemente…
si ride!
Si parte da una risata finta, di gruppo, che poi porta lentamente ad una risata vera ed incontrollabile.
Basta lasciare crollare le barriere ed i filtri che ci accompagnano ogni giorno della nostra vita,
per divertirci, insieme a degli sconosciuti e ridere come bambini.
Gli effetti benefici sono molteplici.
Ridere aiuta il sistema immunitario ed è un ottimo antidepressivo naturale.
Migliora le funzioni respiratorie e i problemi cardiaci, inoltre aumenta l’autostima e migliora le vostre relazioni interpersonali.

La cosa bella della risata è che si può farla partire anche solo fingendo di ridere o fingendo un sorriso. Il movimento tipico: far salire gli angoli della bocca, stimola il cervello in maniera tale da provocare un senso di piacere legato alla gioia e dopo qualche secondo potrete sentire lo stimolo in tutto il corpo, vi sentirete meglio. Esperti della comunicazione non verbale come Paul Ekman, terapisti PNL come Tony Robbins e tutti gli psicologi confermano questo legame corpo-mente a doppio senso e l’effetto positivo che la risata svolge in ognuno di noi.

In questo video, emozionante, possiamo vedere come sensa motivo, possiamo trasformare un momento solitamente mogio in un momento di gran divertimento.